DIANA ( PITBULL )






Prima Lezione Teorica presso domicilio . Il corso è titolato COSAPEVOLEZZA perchè sono convinitssimo che la nostra conoscenza e consapevolezza determina il miglior risultato perseguibile dal corso .La lezione è durata circa tre ore , spero che nasca l'esigenza da parte dei presenti , di rivedere gli argomenti del corso dopo aver fatto la parte pratica . Se ciò avverrà vorra dire che sono riuscito a innescare ai " proprietari " di Diana la voglia di approfondimento . Credo che sia sempre bello capire piuttosto che " scimmiottare " un comportamento . Durante la parte pratica abbiamo trattato i seguenti argomenti :

  • L'enci 
  • Tipologie Cicognostiche 
  • Le Razze 
  • Cos'è un cane .
  • Nasi differenti , la visione del cane , l'udito .
  • Autostima .Cosa , come e quando chiedere al cane.
  • Le pulisoni 
  • Addestramento e motivazione .Arousal .
  • Il gioco , il premio , l'affettività.
  • Cominicare : il nostro e il loro linguaggio .
  • La prossemica.
  • l'aggressività .
  • Il pittbull.





Alcuni esempi delle slide usate nel corso Base durante l'incontro Teorico  
L'arousal
 La comunicazione


Cos'e un cane 






Paragonato a cannavacciulo ....Si ! ....ci tengo che tutto sia fatto al meglio e con il sorriso sulle labbra ....Il linguaggio diretto nella lingua Borbonica .



Scheda Conoscitiva

 

Nome padrone : xx  (  Tel . xxxx  )

Email : xx

Nome   : Diana

Razza    : Pitt bull

Età        : Mesi 7

Provenienza Cane  : Privato

Numero fratelli cucciolata  :  11

Malattie / Intolleranze  : NO .Sensibilità al freddo .Presenta diarrea dopo anche breve esposizione

Primo ingresso in casa MESI : 2

Numero uscite giornaliero  : 4/5

Tempo per uscita  : Molto variabile

Tempo di permanenza in casa in solitudine  :  Quasi sempre in compagnia

Provate altre soluzioni addestratevi  : NO

Inizio Addestramento il  : Sabato 20 febbraio ’16 .Lezione Teorica presso domicilio ore 16.30

Data :   Sabato 20 febbraio ’16 Lezione Teorica presso domicilio.

Domicilio : xxx

In casa : Vive con tre persone . Due cani e un gatto .



Considerazioni e richieste Famiglia  : 3

1.        Controllo verso conspecifici e intraspecifici ( Persone e Animali )

2.        Controllo al guinzaglio .

3.        Educazione .











Capacità del cane testate

Seduto : Si ma per brevissima durata , si rialza senza comando .

Terra    : Come sopra

Resta    : NO

Condotta al guinzaglio : Tira molto . Il padrone non controlla il cane ne con il guinzaglio ne con comando verbale o corporale.

Condotta libero : NO

Condotta da gara : NO

No        :  Conosce il comando

Lascia   : Conosce il comando .

Richiamo : OTTIMO il richiamo .Molto più sulla padrona .La cerca anche senza il comando mentre per il padrone solo su comando . Sul comando di entrambi sceglie la PADRONA.

Attenzione : Il cane cerca i padroni ma solo quando lo decide .

Carattere : Atteggiamento sempre difensivistico verso persone e animali . Ho assistito alla totale perdita di controllo di Diana nei confronti di un Bovaro Svizzero tranquillissimo .In quella occasione Diana era completamente fuori controllo. Solo l’allontanamento spontaneo del Bovaro ha calmato Diana .

Considerazioni Addestratore  :

Il cane pur essendo entrato in casa molto presto ha avuto la fortuna di trovare una casa già abitata da animali dove si è inserita molto bene . Il padrone tende ad antropomorfizza il cane .  

Un animale va rispettato adeguandosi ai suoi bisogni etologici, vale a dire nell'osservanza delle sue caratteristiche fisiologiche e comportamentali. Questo significa che si è contro l'antropomorfizzazione per dare di più all'animale e non di meno. Ho chiesto per tanto  uno sforzo affinché si  possa proiettare effettivamente ciò di cui il cane ha bisogno.  L'antropomorfizzazione infatti non eleva il cane di fatto lo sminuisce :

1) Non  ne riconosce le caratteristiche e i bisogni presenti in una particolare specie ma assenti nell'essere umano;

2) Trasforma gli etero specifici in quasi-umani e quindi implica l'umano come unità di misura e fuoco intorno cui orbitare.

Anche le aggressioni verso l’uomo sono aumentate proprio perché , il cane accompagnandosi da circa 10.000 anni con l’uomo , ha notevolmente diminuito la barriera che lo divideva da lui ritenendolo troppo spesso un conspecifico . 

Diana si attiva mentalmente aldilà della max performance della curva Aurusal  .Basta una lode appena  accennata con un tono di voce più dolce che la manda in apertura non controllabile che in negativo con la presenza di un altro cane o persone sconosciute in una prossemica anche zona Pubblica .Tira al guinzaglio sia in assenza che a maggior ragione sotto stimolo . Non riconosce l’AUTOREVOLEZZA del suo padrone che è cosa della AUTORITA’ che comunque Daniele non saprebbe esprimere nei confronti del cane . Nel caso specifico di Diana il corso volgerà prevalentemente a migliorare la relazione uomo cane e il comportamento . All’uopo sono state date una serie di regole e comportamenti da tenere in casa e all’aperto .Durante il corso verranno dati degli esercizi da tenere a casa che tengono conto della capacità che ha acquisito il PADRONE per non annullare  il lavoro svolto al campo .Ergo più il “ Padrone “ progredisce più il cane migliora le sue capacità .

Gli obiettivi che mi sono posto :

·          Creare una corretta Leadership attraverso un lavoro di centripetazione e creazione del binomio uomo –cane .

  • ·          Migliorare la condotta del cane al guinzaglio .
  • ·          Migliorare il rapporto del cane nei confronti del mondo circostante , presone ,animali.
  • ·          Creare maggiore consapevolezza al binomio .
  • ·          Educazione di base


Le lezioni si terranno  una volta o due volte a  settimana, e i giorni verranno scelti a seconda delle esigenze del proprietario ma anche seguendo la capacità del cane e rispettandone i tempi di apprendimento . Le tecniche di intervento prevedono l’applicazione del metodo gentile, nel rispetto del cane e del suo nucleo famigliare .  Applicare la regola delle 4 P , ossia : Pazienti , Positivi , Pazzi , Premio .





Percorso di "Educazione di Base"

Percorso ideato per migliorare il rapporto Uomo –Cane e rafforzarne il Binomio . Insegneremo una serie di esercizi atti a migliorare la vita quotidiana .

•Il seduto

•il terra

•il Resta

•la condotta al guinzaglio

•il richiamo .

•Impareremo a relazionarsi al meglio e a risolvere problematiche specifiche del proprio cane .

Il  cane educato è sempre bene accetto a  noi e a chi ci sta intorno.

Un aspetto molto importante , ma al tempo stesso molto trascurato , è che vi scoprirete anche più sicuri di voi stessi, affinerete le vostre capacità comunicative, uscirete con una maggiore autostima e competenza, che vi porterete al lavoro e in famiglia. Insomma, addestrare il cane in campo vi tornerà utile nella vita di tutti i giorni. La ripetizione degli esercizi del corso devono essere effettuati sempre affinché il cane non rimuova dal suo bagaglio conoscitivo quanto appreso . Chiaramente vanno ripetuti con le stesse modalità e competenze acquisite . Un esercizio ripetuto male rischia di rovinare il lavoro svolto .

A fine corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione previa prova pratica .

“…I cani con il loro naso riescono a comprendere quello che gli uomini non riusciranno mai a capire con il loro ingrommante e , molto spesso , inutile cervello ..”   In memoria  di un grande allevatore ,cinofilo e amico Giampietro  Annavini






Dopo la prima lezione Teorica ci siamo incontrati per una seconda lezione ( prima lezione pratica ) dove abbiamo caricato il cliker e dopo aver fatto una serie di esercizi di controllo e calma del cane nonchè di attenzione e controllo dello sguarda abbiamo impostato le prime posizioni .



 Bellissima la richiesta di sguardo di Diana in questa foto ....mentre io sono distratto a parlare per spiegare la posizione a Daniele e Pamela .






Terza Lezione ( Seconda Pratica )

Esercizi di obbedienza ed Educazione Cinofila . Passeggiata al parco , controllo del cane in presenza di stimolo ( altri cani e corridori ) .Conoscenza di altri animali e controllo del comportamento ( cavalli e volatili da cortile )






Lezione Quarta e Quinta


Un bravo di cuore ai " proprietari " che si stanno impegnando ...Spero che questo impegno venga profuso anche da soli ( compiti a casa ) e che continui nel tempo ...Il cane ha la necessita di lavorare
con il propiro padrone ...ed è la maniera più corretta per relazionarsi con lui .









 




Oggi 06/05/2016 si è chiuso il corso . E' stato un bel momento di crescita un pò per tutti , sono riuscito a dare molto oltre quello che mi ero prefissato , di fatti è stato un corso Avanzato compresso in lavori di desensibilizzazione e di educazione di base . Ringrazio tutti per la massima collaborazione ricevuto , ringrazio Beethoven che si è prestato . Mi scuso con lui per averlo utilizzato .....ma il suo contributo anche se forse non è stato percepito fino in fondo è stato determinante per addestrare Daniele a gestire il suo meravilgioso cane . Un grazie ai padroni per aver avuto fiducia questo mi ha consentito di poterli gestire anche da remoto con una buona dose di interventi .Ad Majora . 











Nessun commento: