LUNA ( Jack Russell )



Scheda Conoscitiva

 

Nome padrone : Debora 
Email : xx
Nome   : Luna
Razza    : Jack Russel
Nato il  : 15 Marzo 2015
Provenienza Cane  ( Privato /Allevamento )  Privato
Numero fratelli cucciolata  :  6
Malattie / Intolleranze  : Positivo alla Giardia
Primo ingresso in casa MESI : 3
Numero uscite giornaliero  : 1
Tempo per uscita  : 1 ora
Tempo di permanenza in casa in solitudine  : qualcuno resta sempre con lui…
Tipo cibo consumato  : crocchette secco , umido la sera ..
Provate altre soluzioni addestratevi  : no  
Inizio addestramento : 25 Aprile 2016 . Lezione teorica e verifica condizioni cane presso domicilio.
Inizio Addestramento il  : 13 mesi
Componenti famiglia numero  : 4
A giudizio del “ padrone “ cosa sa fare il cane :  Nulla . Si siede solo per richiedere cibo e per un istante .
Considerazioni e richieste Famiglia  : Corso di Educazione Cinofila .
Considerazioni Addestratore  dopo test : Il cane ha un atteggiamento di non controllo , abbaia e sfida i visitatori di casa al momento solo per un disagio e una non EDUCAZIONE . Stando alla razza questo atteggiamento potrebbe sfociare in aggressività gerarchica che spesso si associa anche a quella protettiva e territoriale . Sostengo ciò perché il cane ha assunto il ruolo di leader all’interno del gruppo sociale famigliare e quindi sente di dover proteggere la famiglia e il territorio ( casa e luoghi a lui familiari ) . Un altro importante problema che deve essere assolutamente risolto è che il cane esce pochissimo . Il tempo minimo di uscita del cane deve essere almeno 2 uscite di 1 ora ognuna . Durante queste uscite bisogna cambiare spesso luoghi e durante le uscite bisogna far sfogare le energie del giovane cane …..corsa /gioco/frequentazione di luoghi affollati tipo mercati rionali …..Il cane deve conoscere il mondo è solo il “ padrone “ può fargli da mamma e guida . Se il cane non conosce avrà paura del mondo circostante e la cosa più semplice sarà quella di essere ostile a tutto . Anche la casa più frequentata è meglio è . In casa non bisogna eccitare il cane e ignorarlo in qualsiasi manifestazione non a noi gradita .Se interveniamo nei suo confronti , con maniere forti o altro , bisogna essere assolutamente coerenti . Non si può punire e poi giocare o accettare il cane accanto a noi . I giochi e tutte le azioni che proponiamo al cane devono nascere e finire da noi .
Non accettiamo nessuna richiesta del cane …Se vogliamo sodisfare le sue richieste perché le riteniamo giuste aspettiamo del tempo e poi agiamo di conseguenza . Tutto il lavoro deve essere improntato sulla calma . Le tecniche di intervento prevedono l’applicazione del metodo gentile, nel rispetto del cane e del suo nucleo famigliare .  Applicare la regola delle 4 P , ossia : Pazienti , Positivi , Pazzi , Premio .Un cane educato è sempre bene accetto a  noi e a chi ci sta intorno.


Affinchè un cane possa obbedire dobbiamo essere certi di aver fatto una richiesta corretta e che il cane l'abbia capita ...Poi si inizia a lavorare per gradi .Pensiamo sempre alle difficoltà che noi abbiamo ad apprendere e a quanto ci arrabbiamo e quanto ci mortifichiamo quando non riusciamo ...Questo se ha un valore per noi lo deve avere per chiunque compreso il CANE ...Essere umili è una grande e magnifica virtù !!  Complimenti a Debora per la passione che già esprime e per la buona volontà espressa.
Primo incontro con luna , ancora nessuna lezione pratica ..Debora inizia a sondare il suo rapporto dopo il cambio regole date .





















Nessun commento: